Musei famosi situati a Teheran

Teheran ha molti musei vari e spettacolari. In questa parte sono stati introdotti alcuni dei musei più visti. È consigliabile visitare questi importanti musei

Museo Nazionale dell’Iran

Il museo nazionale iraniano che si trova a Teheran può essere classificato come il più grande e il più importante museo nel campo dell’archeologia in Iran. Tutte le cose preziose esistenti in questo luogo appartengono al periodo preistorico fino all’era islamica. Questo grande museo è stato progettato dal famoso architetto francese Andre Godard nel 1933 e copre la ricca storia dell’Iran. Progettato dall’architetto francese André Godard e completato nel 1928, è uno degli edifici moderni più attraenti di Teheran, mescolando principi sassaniani come il grande ingresso in stile iwan con muratura artistica. Include ceramiche, ceramiche, figure in pietra e sculture, per lo più prese da scavi a Persepolis, Ismail Abad (vicino Qazvin), Shush, Rey e Turang Tappeh.

Tra le cose di Shush (Susa) possiamo citare una copia dello stele che descrive il Codice Babylonian di Hammurabi, ritrovato a Shush nel 1901, e viene mostrato anche quello originale di Parigi. Le esposizioni di Persepolis comprendono una magnifica capitale umana, un’iscrizione cuneiforme che proclama la potenza e l’affinità giustizia di Xerxes e un impressionante frese di piastrelle smaltate dalla sala centrale del palazzo Apadana. C’è anche una famosa iscrizione trilingue del tempo di Dario I, capitale toro-testa e scala intagliata; una statua di un cane seduto che sembra essere intagliata solo poche settimane fa e quattro tavole di fondazione inserite in cuneiforme.

Una delle mostre più sorprendenti di questo museo è l’uomo Salt di Zanjan. Si pensa che sia stato un minatore morto nel 3 ° o 4 ° secolo dC, ma la cui testa bianca, la gamba in un panno di cuoio e gli attrezzi sono stati conservati dal sale in cui è stato sepolto. Anche una statua di bronzo ritenuta essere un principe Parthiano ‘Shami’ trovato a Khuzestan. (Indirizzo: 30 Tir St, Imam Khomeini Ave, Teheran, Iran Tel: 021-6670 2061)


Museo nazionale delle arti dell’Iran (belle arti)

Questo museo è stato fondato nel 1930. Si trova all’interno del ministero della cultura. L’elegante cupola di questo edificio ricorda la sua ex maestà. Una grande piscina in marmo occupava il centro della zona a sdraio e l’acqua spiedeva da pilastri alla piscina. Ci sono alcuni inediti di legno eminenti e inestimabili, opere in metallo e tappeti. (Indirizzo: Ministero della Cultura, Kamalolmolk St, Baharestan Square, Teheran, Iran Tel: 021-3116329)


Tesoro dei gioielli nazionali

Il National Treasury dei gioielli è situato nella Banca centrale della Repubblica Islamica dell’Iran, nel cuore della città di Teheran. Ecco la collezione più abbagliante di gemme e gioielli conosciuti nel mondo. I gioielli della Corona d’Iran sono stati poco più di una leggenda in passato. I viaggiatori erano meravigliati allo splendore che circondava le shah dell’antica Persia; ma pochi sono stati autorizzati ad esaminarlo in ogni dettaglio. Ora gli oggetti più spettacolari sono stati messi in mostra pubblici e formano una delle principali attrazioni turistiche del paese. (Indirizzo: Ferdowsi St, Teheran, Iran Tel: 021-64463785)


Museo Reza Abbasi

Questo grande museo prende il nome da un famoso pittore dell’era Safavid. È composto da molte parti, tra cui la pre-islamica galleria, la calligrafia islamica, la pittura e una meravigliosa biblioteca con più di 6000 libri. Un elenco completo della tradizione iraniana di pittura nell’era islamica è esposto nelle gallerie di questo museo. L’arte dell’illuminazione, la ceramica impressionante, le opere metalliche di diverse epoche possono anche essere viste. (Indirizzo: 972, ponte di Seyed khandan, Shariati Ave, Teheran, Iran Tel: 021-88463001-3)


Complesso palazzo Niavaran

Niavaran Palace Complex è un complesso storico situato nella parte settentrionale di Teheran, in Iran. Si compone di diversi edifici e musei. Il palazzo Sahebqraniyeh, dal tempo di Naser al-Din Shah della dinastia Qajar, è anche all’interno di questo complesso. Il principale Palazzo Niavaran, completato nel 1968, fu la residenza principale di Mohammad Reza Pahlavi e della famiglia imperiale fino alla rivoluzione iraniana. Il palazzo principale è stato progettato dall’architetto iraniano Mohsen Foroughi. (Indirizzo: piazza Bahonar, Niavaran Ave, Teheran, Iran Tel: 021-2282012)


 Museo delle Ceramiche e vetro dell’Iran, Museo dell’Abgineh

Come uno dei maggiori musei iraniani , il museo Abgineh comprende diverse sale e laboratori e una biblioteca. Le opere d’arte e artigianato esposte in questo museo comprendono tre collezioni di porcellane, vetrerie e cristalli. I locali che sono stati trasformati in museo dove sono esposti i lavori di vetro e argilla sono stati costruiti circa 90 anni fa su ordini di Ahmad Qavam per il suo alloggio personale. L’edificio si trova in un giardino usato da Qavam fino all’anno 1953. (Indirizzo: No.55, 30 Tir St, Jomhuri Ave, Teheran, Iran Tel: 021-66705614)


Museo di Saadabad – Palazz

Il palazzo di Saadabad è un palazzo costruito dalla dinastia Pahlavi dell’Iran nella zona di Shemiran (nord) di Teheran. Questo giardino è la residenza estiva della dinastia Qajar e ha una superficie di 110 ettari. Reza Shah vive lì negli anni Venti. Mohammad Reza Pahlavi si trasferì negli anni ’70. Dopo la Rivoluzione iraniana è diventato un museo. I musei attualmente aperti ai visitatori sono: Palazzo Verde, Palazzo della Nazione, Museo Militare, Museo dell’acqua, Museo Behzad, Museo delle Belle Arti, Museo Abkar, Museo Farshchian e Museo di Storia Naturale. (Indirizzo: Saad Abad St, Piazza Tajrish, Teheran, Iran Tel: 021-22282031-9)


Palazzo di Golestan

Il più antico dei monumenti storici di Teheran, il Palazzo Golestan (Palazzo dei Fiori) appartiene a un gruppo di edifici reali che un tempo erano racchiusi all’interno delle mura di fango di Arg (Arganda) storica di Teheran. Nel suo stato attuale, il palazzo di Golestan è il risultato di circa 400 anni di costruzione e ristrutturazione. Gli edifici nella posizione contemporanea hanno ciascuno una storia unica. L’Arg fu costruito durante il regno di Tahmasp I (1524-1576) della dinastia Safavid (1502-1736) ed è stato successivamente ristrutturato da Karim Khan Zand (1750-1779). Agha Mohamad Khan Qajar (1742-1797) ha scelto Teheran come capitale. L’Arg è diventato il sito del Qajar (1794-1925). La Corte e il palazzo di Golestan sono diventati la residenza ufficiale della famiglia reale Qajar. Il palazzo fu ricostruito alla sua attuale forma nel 1865 da Haji Abol-hasan Mimar Navai. (Indirizzo: Imam Khomeini Ave, Teheran, Iran Tel: 021 33113335)


Museo dei tappeti dell’Iran

Nel 1978, i fondatori del Museo del Tappeto Iraniano hanno istituito questo Museo con un numero limitato di tappeti persiani e Kilims, per rilanciare e sviluppare l’arte della tessitura di tappeti nel paese e fornire una fonte per soddisfare la necessità di ricerca sullo sfondo storico e sull’evoluzione di questa arte. Il Museo tappeto d’Iran, con la sua bella architettura e facciata che assomiglia a un telaio di tessitura di tappeti, si trova nel nord-ovest del parco di Laleh a Teheran. È composta da due gallerie d’esposizione che coprono un’area di 3400 m2. La galleria del pianterreno è assegnata a mostre permanenti e la galleria del piano superiore è considerata per le esposizioni temporanee di tappeti, Kilim e disegni di moquette. (Indirizzo: Dr. Fatemi St, Teheran, Iran Tel: 021-652703)