Strumenti musicali

Kamanche

Lo strumento kamanche ha quattro corde metalliche e il suo corpo è costituito da un emisfero di legno ricoperto da una sottile membrana di pecora. L’accordatura varia a seconda della regione del paese in cui viene riprodotta. In Teheran, il kamanche è accordato come un violino: G, D, A, E. Si sospetta che la quarta stringa sia stata aggiunta all’inizio del ventesimo secolo come risultato dell’introduzione del violino occidentale all’Iran. Il kamancheh può essere visto nelle pitture antiche persiane.

Daf

Daf è uno dei tamburi più antichi in Asia e nel Nord Africa. La parola Daf è dunque la forma araba della parola Dap. Alcune immagini di Dap sono state trovate nei dipinti che appaiono sei sec A.c. Questo telaio è fatto di legno duro con molti anelli metallici attaccati, e la membrana è di solito pelle di capra. Questo strumento persiano è diventato di recente molto popolare ed è stato integrato con successo nella musica artistica persiana.
.

Santur

Il santur può essere fatto da diversi tipi di legni come noce, a seconda della qualità del suono desiderata. Anche se il santur è molto vecchio, non è stato descritto in nessuna forma di arte fino al diciannovesimo secolo. Il segreto è la scatola del suono a forma trapezoidale dipende dalla qualità e nell’età del legno. Santur è anche suonato in India, Iraq e Egitto.
.

Tonbak

Uno degli strumenti di percussione più popolari della musica persiana oggi è un tamburo di calice noto come Tonbak. Il Tonbak è un grande strumento in legno con una testa in pelle di capra. A differenza di altri tamburi di calice, questo tamburo ha una forma molto più squadrata e produce toni più bassi e più morbidi a causa della sua dimensione e della pelle che viene messa con meno tensione.

Dotar

Il dotar che significa “due stringhe” in persiano proviene da una famiglia di lute a lunga scotta che si possono trovare in tutta l’Asia centrale, il Medio Oriente e anche nel Nord Est della Cina. Il dotar è fatto di due tipi di legno. Il corpo a forma di pera è fatta di legno di gelso, mentre il collo è costituito sia dal legno dell’albicocca che dal noce. Ha due corde d’acciaio, che in passato erano fatte di seta o di animali.

Tar

Tar è uno strumento a corda pungitolato, un liuto a collo lungo che si trova in Iran (Persia), nei paesi caucasici (Azerbaigian e Armenia) e in Asia centrale (Tagikistan). Il catrame persiano è intagliato in legno di gelso e presenta un corpo profondo e curvo con due bulge a forma di figura 8. La superficie superiore è formata da due cuori di diverse dimensioni, uniti ai punti. La scatola del suono è costituita da due parti ed è ricoperta di agnello.

Setar

Lo strumento Setar può essere ricondotto all’antico Tanbur della Persia preislamica. Setar è letteralmente tradotto come “tre stringhe”; Tuttavia, nella sua forma attuale, ha quattro stringhe e si sospetta che Setar inizialmente aveva solo tre stringhe. Due delle corde sono in acciaio e due sono in ottone. Si ritiene che Setar sia l’antenato del sitar indiano.

Nay

Il nay è la canna nodosa persiana, e ha cinque fori frontali e un dorso nella parte posteriore. Il suono viene prodotto quando l’aria è diretta dalla linguetta verso l’apertura dello strumento. In questo modo, il suono viene prodotto dietro i denti superiori, all’interno della bocca, che dà nondimeno un timbro distinto da quello del suono prodotto dalle labbra all’esterno della bocca.

La musica tradizionale dell’Iran è profondamente intrecciata con l’antica storia e la cultura iraniana; è un’espressione delle gioie, dell’amore, dei dolori, degli sforzi e delle lotte che i popoli hanno vissuto nel corso dei millenni. Adesso puoi ascoltare Santur suonato da Mr. Tanha